strumenti

Intervento

Il tema delle Scienze della vita è oggi sempre più dominante. Comprende le aree della biomedicina, della farmaceutica, dei dispositivi medici e delle biotecnologie ed è caratterizzato da una forte trasversalità e interdisciplinarietà. La ricerca scientifica testimonia che, attraverso la produzione di nano e micro particelle funzionalizzate, da impiegare come sistemi di trasporto per un’ampia gamma di molecole bioattive, è possibile creare un’alternativa alla terapia oncologica. Un esempio è rappresentato dai sistemi sviluppati con il progetto NANOCAL, che ricadono proprio nell’ambito settoriale innovativo dei materiali avanzati e delle biotecnologie. Le nanoparticelle multifunzionali a base di silice mesoporosa (MSNs) possono essere impiegate, infatti, come alternative intelligenti alla chemioterapia classica. Si tratta di sistemi terapeutici costituiti da materiali nanostrutturati la cui tecnologia, e quindi efficacia, dipende dalle attività vitali espletate dalle cellule tumorali. Il principale problema di molti farmaci e terapie tradizionali antitumorali è rappresentato dagli effetti tossici che producono sulle cellule sane, pertanto la progettazione di sistemi farmaceutici nanostrutturati per il rilascio controllato di farmaci antitumorali costituisce, ad oggi, un settore di punta della ricerca scientifica che ha ricevuto grandi attenzioni. Il progetto si inserisce nel settore del drug delivery e mira a garantire il direzionamento di farmaci verso tessuti bersaglio con l’obiettivo di minimizzare o addirittura annullare gli effetti tossici sulle cellule sane, aumentando la risposta dell’individuo al trattamento. I progressi fatti dalla scienza testimoniano come nell’ambito delle proprietà, della sintesi, della caratterizzazione e della validazione biologica delle silici mesoporose si possano sviluppare sistemi di trasporto innovativi per farmaci di alto valore tecnologico.  Questi sistemi rendono possibile il veicolamento dei farmaci efficaci già presenti sul mercato, direttamente all’interno dei tessuti o delle cellule bersaglio, in modo da ottimizzarne l’efficacia terapeutica e ridurne la tossicità ponendo le basi per la scoperta delle terapie innovative del futuro.
Leggi di più


Dati


Asse

Asse 1

Ricerca ed innovazione

calendario

Tempistiche

Data inizio: 05/12/2017
Data fine: -


strumenti

Azione 1.2.2

Supporto alla realizzazione di progetti complessi di attività di ricerca e sviluppo su aree tematiche di rilievo e all’applicazione di soluzioni tecnologiche funzionali alla realizzazione delle strategie di S3

obiettivo

Obiettivo specifico 1.2

Rafforzamento del sistema innovativo regionale e nazionale
aggiornamento
Ultimo aggiornamento
08/11/2018



Importo totale

€ 543.512,80

Importo pubblico ammesso

400.972,68 €


Importo privato

€ 142.540,12


Spesa certificata (Ultima DDP)

€ 322.887,24










Avanzamento della spesa

avanzamento
percentuale

Avanzamento della spesa



80.00%

Luoghi

pin

Ponte P. Bucci Cubo 22, 87036 Rende Arcavacata, Calabria Italia

Via P. Bucci, cubo 44/A, Università della Calabria, Rende,
 

Luoghi

pin

Ponte P. Bucci Cubo 22, 87036 Rende Arcavacata, Calabria Italia

Via P. Bucci, cubo 44/A, Università della Calabria, Rende,
icon asse rdc

Partecipa a un bando di Calabria Europa

share